Home page

 
L`Autore
The Autor Der Autor
 
I Libri
The Books
 
La Stampa
The Press Die Presse
 
Commenti
Comments Kommentare
 
Presentazioni
Readings Lesungen
 
Links

 
Contatto
Contact Kontakt
 
Libro degli Ospiti
Guestbook
 

Il Trillo del Diavolo, Torino 18.12.2005

 


Il Trillo del Diavolo, Torino 18.12.2005

Bruno Cisamolo: Paradisi di ieri  

edito da Bruno Cisamolo, 395 pagine

Un servizio di Massimo Boccaletti 

Il volume Paradisi di ieri, scritto e edito da Bruno Cisamolo, 395 pagine, 274 foto a colori, viene presentato venerdì 16 dicembre, alle ore 18,30, al caffè Florio di via Po 8 a Torino. La presentazione, accompagnata dalla lettura dei passi salienti del libro, è corredata dalla proiezione di alcune immagini di vita nel cuore alla giungla amazzonica a cavallo tra la Bolivia e il Brasile. Sarà presente l’autore, influente membro della Comunità italiana di Colonia e vice presidente dell’Associazione per il Gemellaggio tra Colonia e Torino.

Nel corso di un’intervista egli ricostruirà i momenti di quella che appare una straordinaria avventura, l’avvio di una "vita nuova" di una coppia nella foresta più selvaggia ed inospitale, in cerca del proprio personale "paradiso" .

Rudyard Kipling dice che esistono due tipi di uomini: quelli che stanno a casa e quelli che non ci stanno. Bruno Cisamolo, titolare di avviate attività economico imprenditoriali in Germania e in Bolivia, è certamente uno di quelli che a casa non ci sta. La sua "casa", per dirla così, all’inizio era un lavoro ben pagato, una vita ricca di comodità e agi quale può esserlo quella di un uomo arrivato, Ma gli mancava "un qualcosa" che l’autore identifica nella Natura. Non quella idealizzata cui spesso corrono il pensiero e il cuore dell’uomo d’oggi, vagheggiata come ideale condiviso di cui si apprezzano tuttavia solo alcuni aspetti e non le intollerabili rinunce che ogni ideale fatalmente comporta. Cisamolo cercava la Natura vera, da amare anche nelle sue espressioni più dure ed inumane. Di qui il suo "gran rifiuto" del "paradiso d’oggi" (ossia la vita moderna con tutti i suoi agi) per mettersi alla ricerca, con la compagna Stefania, del "paradiso di ieri", un angolo di Amazzonia a cavallo tra Bolivia e Brasile. Perché "per quanto possa ritenere di essersi adattato ai benefici e alle comodità – osserva l’autore - nel suo intimo l’uomo ama ancora e profondamente la Natura".
I paradisi d ieri" questo il titolo del volume (scritto in due lingue italiano e tedesco, in omaggio al Paese in cui l’autore vive per parte dell’anno e gestisce un’avviata attività commerciale) appare quindi come l’appassionante e documentato reportage di questo grande rientro e di tutti gli intuibili travagli e drammatiche vicissitudini che esso ha comportato. Se, come intuibile, non è stato facile affrontare le asprezze di un ambiente decisamente ostile come l’Amazzonia più selvaggia, costellato di paludi, animali feroci ed infestato da insetti voraci e ossessivi, la calata nella giungla dell’autore e della sua inseparabile compagna, malgrado ogni asprezza, appare tuttavia meno ardua se la si osserva con lo stesso, spirito indomabile, spesso "entusiastico" con cui l’autore stesso l’ha affrontata. Le immense difficoltà della giungla nel libro non sono affatto minimizzate o sottaciute. Anzi.
Ma i pericoli e le tremende difficoltà della giungla vengono affrontati senza mai perdersi d’animo, con una visione ottimistica che diviene spesso idilliaca. Al di là delle mille difficoltà descritte, le ricorrenti espressioni d’ammirazione e di compiacimento dell’autore per le meraviglie profuse dall’Amazzonia, anticipano quello che può esser visto come, il leit motiv (e conclusione) del volume: "Quel nostro grande Sogno – dice Cisamolo - che ci aveva portato in quel mondo assolutamente fuori dalla realtà, si è avverato in tutto per tutto. Abbiamo trovato il nostro El Dorado. Abbiamo trovato il Paradiso".

La presentazione è organizzata dall’associazione „Torino in Europa",presieduta dall’arch. Anna Maria Pensato.

Massimo Boccaletti

  www.bruno-cisamolo.de - Alle Rechte vorbehalten.     Impressum